“Semi di Futuro”: A Bologna, in Bolognina, inaugura il primo atelier digitale scolastico sul cibo in Italia

In occasione di FUTURA, la Festa del Piano Nazionale Scuola Digitale promossa da MIUR, che si terrà in tutte le istituzioni scolastiche e a Bologna dal 18 al 20 gennaio 2018, l’ISTITUTO COMPRENSIVO 5 Bologna assieme ai partner (Future Food Institute, Associazione Map, MakeInBO ed Istituto Aldini Valeriani) inaugurano in Bolognina il primo atelier digitale scolastico sul cibo in Italia.

Venerdì 19 Gennaio 2018 alle ore 11.30 presso la Scuola Primaria Grosso interverranno Damien Lanfrey, Chief Innovation Officer del MIUR e Donatella Solda Kutzmann, dirigente, Ufficio del Gabinetto del MIUR per presentare gli Atelier Creativi; l’ideatrice e progettista del laboratorio “Semi di Futuro”, Claudia Iamundo;   tutti i partner del progetto: Sara Roversi Fondatrice del Future Food Institute, Luca Padova di Associazione Map, Livio Talozzi di MakeInBO, Floriano Fabbretti di Istituto Aldini Valeriani, ed i partner tecnici strategici per lo sviluppo del progetto: Pierluigi Lanzarini di Campus Store e Matteo Quaglia di WL3D.

Semi di Futuro è il primo atelier realizzato grazie al bando ministeriale D.M. n. 157 del 11 marzo 2016  nel cuore della Bolognina ed è un luogo nato per favorire l’incontro tra culture innovando a partire dalle tradizioni culinarie dei bambini. Il cibo è veicolo di conoscenza del diverso ma anche di se stesso e dei propri bisogni. Per supportare questo processo di scoperta si è realizzato un atelier in cui i bambini possano descrivere le loro tradizioni e produrre realmente e fisicamente i prodotti di cui parlano. Questa esperienza coinvolge tutta la filiera alimentare: produzione, distribuzione, trasformazione, acquisto e consumo. Ogni fase avrà una tecnologia innovativa dedicata: la produzione sarà visibile attraverso serre con sensori, la distribuzione del cibo con robot programmabili, la trasformazione delle materie prime in cibo attraverso la stampante 3d per alimenti e la termoformatrice per il confezionamento, l’acquisto utilizzando piattaforme digitali e di e-commerce, il consumo per mezzo della narrazione dell’esperienza a tavola dei bambini di diverse culture.

IL PROGRAMMA COMPLETO

Ore 11.30 – Conferenza Stampa

  • Saluti – Dirigenza I.C. 5

  • Gli atelier Creativi – intervengono

    • Damien Lanfrey, Chief Innovation Officer MIUR

    • Donatella Solda Kutzmann – dirigente, Ufficio del Gabinetto del MIUR

  • L’Atelier Semi di Futuro – dott.ssa Claudia Iamundo, progettista atelier

  • Collaborare nell’innovazione – intervengono:

    • Sara Roversi (Future Food Institute)

    • Luca Padova (Associazione Map)

    • Livio Talozzi (MakeInBO)

    • Floriano Fabbretti (Istituto Aldini Valeriani)

    • Pierluigi Lanzarini (Campus Store – Media Direct)

    • Matteo Quaglia (WL3D).

Ore 12.30 – Presentazione dell’Atelier e dimostrazione di possibili attività

Ore 12.45 – Brindisi

 

Durante l’evento verrà presentato il nuovo spazio con innovativi macchinari quali: stampante 3D, Stampante 3D per il cibo, serra idroponica, termoformatrice, blue bot e altro ancora. Sarà inoltre possibile vedere alcuni di questi strumenti in funzione e conoscerne le possibili applicazioni didattiche.

 

Per informazioni: Claudia Iamundo | +39 3471718595 | c.iamundo@ic5bo.istruzioneer.it

Leave a Reply